Medical News

Dopo la chiusura delle fabbriche in Cina, risalite dai primi di marzo
Dal 20 dicembre 2019 al 16 marzo scorso le emissioni di diossido di azoto sono crollate in Cina al punto da essere chiaramente rilevabili dai satelliti. Lo mostrano le immagini del satellite Sentinel 5P, del programma europeo Copernicus, gestito da Commissione Europea e Agenzia Spaziale Europea (Esa).

Le immagini mostrano inoltre che con la ripresa di alcune attività avvenuta all’inizio di marzo i livelli del gas inquinante hanno ripreso a salire.
Il crollo delle emissioni di diossido di azoto è una conseguenza del blocco totale imposto in Cina a causa dell’epidemia di coronavirus, con la conseguente chiusura delle fabbriche e la riduzione della circolazione automobilistico.

Il Servizio di monitoraggio dell’atmosfera del programma Copernicus (Cams) ha inoltre osservato che in febbraio il particolato si è ridotto rispetto agli ultimi 3 anni e, combinando questi dati con i modelli atmosferici, è stato possibile quantificare la riduzione fra il 20% e il 30% su gran parte della Cina.

Medical News

Nuove opportunità per ricerca e personale qualificato

Il viceministro cinese Wang Hesheng e la Commissione Nazionale della Salute cinese (NHC) sono stati ricevuti oggi al ministero della Salute di Lungotevere Ripa dal sottosegretario prof. Armando Bartolazzi.
In particolare, nel corso dell’incontro sono stati approfonditi i temi che saranno oggetto del nuovo Piano di Azione per la cooperazione sanitaria tra Italia e Cina da sottoscrivere a gennaio. Tra questi, la gestione e il controllo delle malattie croniche e infettive, il management ospedaliero, la formazione continua del personale medico (medici di medicina generale e specialisti).
“L’incontro di oggi conferma il forte interesse della Cina verso il nostro sistema sanitario e rappresenta un altro passo verso la piena maturazione delle relazioni bilaterali nel settore. In arrivo nuove opportunità per la ricerca traslazionale, lo scambio di know-how tecnologico per il miglioramento delle cure e dell’accesso alle terapie” dichiara il sottosegretario Bartolazzi, che precisa: “Siamo pronti per avviare un proficuo scambio a livello di personale altamente qualificato. Una nuova era di rapporti bilaterali è alle porte, vogliamo raccogliere tutte le sfide che possono portare un reciproco vantaggio scientifico, tecnologico e di sviluppo nella formazione dei ricercatori”.

Medical News

Governo approva piano in “tre livelli” per superare gli Usa

La Cina vuole diventare il leader mondiale dell’intelligenza artificiale (Ai) per il 2030, scalzando gli Usa. L’ambiziosa strategia definita dal Consiglio di Stato (il governo di Pechino) è stata approvata l’8 luglio scorso. Si tratta di un piano strutturato in tre livelli: mettersi al passo di tecnologie e applicazioni Ai entro il 2020; raggiungere target primari entro il 2025; fare della Cina il leader mondiale entro il 2030.

L’intelligenza artificiale è tra i comparti guida, insieme a energie rinnovabili, robotica e auto elettriche, su cui Pechino punta per trasformare la nazione da manifattura del mondo a pioniere della tecnologia. Al servizio dell’operazione ci sono risorse stimate in 150 miliardi di yuan (circa 22 miliardi di dollari) entro il 2020, mentre i settori legati all’Ai sono valutati 1.000 miliardi di yuan, secondo le proiezioni governative. Entro il 2025, questi valori saliranno, rispettivamente a 400 e 5.000 miliardi di yuan (quasi 750 miliardi di dollari).

Medical News

Festa Grande per Calolziocorte, in provincia di Lecco, che diventa protagonista della “Giornata Mondiale della Felicità”, istituita dalle Nazioni Unite per il 20 marzo di ogni anno

Tutto esaurito alle Tenute Carrisi di Cellino San Marco, in provincia di Brindisi, nel Week End preparatorio alla Giornata Mondiale della Felicità dedicato alla Gioconda di Leonardo da Vinci, testimonial privilegiata di una VIA DEL SORRISO che dominerà gli eventi programmati.
L’iniziativa è legata alla presentazione del saggio “Gioconda’s Smile Made in China” scritto dalla Giornalista Antonietta Pignatelli Palladino edito in versione bilingue, da China Radio International PRESS, che ha iniziato il suo iter didattico scientifico al Monastero di Santa Maria del Lavello con una videoconferenza in live streaming ancora visibile sul sito.
Nord e Sud d’Italia Uniti nella Maestosità del Rosone del Lavello, che diventerà, con il suo schema magico, legato alla “Quadratura del Cerchio”, il simbolo piccolo e semplice di un dialogo culturale tra Oriente e Occidente, tramite concorsi di Arte Varia che saranno attivati, dal 20 marzo 2017 al 20 marzo 2018, dalla PALLADINOPIGNATELLITITTYEDITORE e da 中意创项联盟网| A.P.C.I. Alliance Projecyt China Italia.
Con l’articolo 2 della risoluzione ONU 66/281, la Giornata Internazionale della Felicità invita tutti gli Stati membri, le organizzazioni internazionali e regionali, la società civile, le scuole, le aziende,gli ospedali ,le istituzioni laiche e religiose , gli individui tutti , a celebrare l’evento con appropriate attività di sensibilizzazione.
Tutte le iniziative legate alla presentazione del libro e della Giornata della Felicità,veicolata dal sorriso di Monnalisa, sono realizzate sotto l’Egida del Gruppo Internazionale di Studi e Ricerche “BIOETICA&DONNA”, nel quadro del Master “BIOETICA e Concelor Filosofico” ideato e organizzato dal Prof. Francesco Bellino. Università degli Studi di Bari. Dipartimento di Medicina di Base,Neuroscienze ed Organi di Senso.
Le relazioni scientifiche saranno alternate a performances musicali curate dalle Orchestre Giovanili dell’ Istituto comprensivo A. Manzoni e D.Alighieri di Cellino San Marco, grazie alla sensibilità del Dirigente scolastico Prof. Antonio De Blasi.
In video successione su schermo gigante l’esibizione di una performance d’arte realizzata dalla Scuola elementare 1° Circolo di Altamura Bari, diretta dalla Prof.ssa Anna Marilena MASSA, che ha condiviso l’idea di far rappresentare da alcuni alunni del Sud, il ROSONE VIVENTE della Chiesa di Santa Maria del Lavello di Calolziocorte.
I dettagli del programma sul sito WWW.LEONARDOPROJECT.IT.
Il 18 marzo 2017 l’evento in Videostreaming, dalle ore 16,30, potrà essere seguito sul sito dell’ONU e sulla pagina Facebook dove sono visibili tutti gli eventi trascorsi che hanno visto il Monastero del Lavello come protagonista, gli eventi in tempo reale presso le Tenute di Albano Carrisi e gli eventi futuri legati ai concorsi di arte varia destinati alle tre fasce d’eta.
Prima parte videoconferenza Calolziocorte – Bari
Altri videostreaming sono previsti per il 20 marzo giornata mondiale della felicità.

Medical News

Trasferite cellule modificate per curare tumore ai polmoni

Per la prima volta in un essere umano sono state trasferite cellule modificate geneticamente con la tecnica del ‘taglia-incolla’ del Dna, la Crispr-Cas9. È accaduto in ottobre nell’università cinese Sichuan, a Chengdu, in una sperimentazione per trattare una forma aggressiva di tumore del polmone. 
Le cellule immunitarie dell’uomo sono state prelevate e modificate disattivando una proteina che funziona come un freno; in questo modo sono diventate più aggressive contro le cellule del tumore e poi trasferite nello stesso individuo.

Tempi slittati per la difficoltà della tecnica


Reso noto dalla rivista Nature sul suo sito, l’intervento è stato condotto con l’autorizzazione del comitato etico, arrivata in luglio, ed era inizialmente previsto in agosto. Il gruppo dell’oncologo Lu You è riuscito però a realizzarlo solo il 28 ottobre perchè far moltiplicare in laboratorio le cellule modificate è stato difficile e ha richiesto più tempo del previsto. Per rispettare la privacy del paziente gli oncologi non hanno dato notizie sulle sue condizioni, ad eccezione del fatto che ha ricevuto due infusioni di cellule.

Primo obiettivo è verificare la sicurezza


Ora gli stessi ricercatori intendono trattare dieci persone, ognuna delle quali dovrebbe ricevere da due a quattro infusioni. Obiettivo di questa prima fase della sperimentazione è verificare la sicurezza della terapia, ossia che non causi effetti avversi. Entusiaste le reazioni del mondo scientifico, riportate da Nature. Oggi la Crispr è considerata una tecnologia dal potenziale incredibile, ma ai suoi inizi aveva alimentato un acceso dibattito etico, soprattutto dopo che, nel 2015, era stata applicata in Cina per manipolare embrioni umani.

Lo Sputnik 2.0, il duello della genetica


C’è chi lo chiama già “Sputnik 2.0”, riferendosi al lancio del primo satellite al mondo da parte dell’Unione Sovietica. Quasi 60 anni più tardi il terreno del nuovo duello è la genetica e la Cina si è aggiudicata la vittoria, con la prima sperimentazione sull’uomo della tecnica che riscrive il Dna, la Crispr-Cas9. Mentre gli Usa attendono l’ok alla sperimentazione per l’inizio del 2017, nel marzo dello stesso anno un altro gruppo cinese prepara tre sperimentazioni per trattate i tumori di vescica, prostata e reni.
”Penso che si stia scatenando uno ‘Sputnik 2.0’, ha scritto la rivista Nature sul suo sito citando Carl June, esperto di immunoterapia dell’università della Pennsylvania. Le prime grandi attese dal taglia-incolla del Dna le aveva generate l’intervento che nel 2015 a Londra aveva utilizzato una tecnica simile alla Crispr, chiamata Talen, per combattere una rara forma di leucemia in una bambina. Ora è sempre più diffusa la convinzione che la Crispr, più semplice ed efficiente di altre tecniche, possa aprire la strada a terapie più efficaci.

Medical News

Ricerca Tsinghua University, più grave situazione a est e a sud

L’ultimo agente inquinante nell’ acqua potabile di 44 città cinesi, dannoso e potenzialmente cancerogeno, si chiama N-nitrosodimethylamine (più semplicemente Ndma), sottoprodotto del processo di disinfestazione usando il cloro e considerato un “contaminante emergente” insieme ad altre sostanze chimiche note come nitrosamine.
E’ l’allarme contenuto in una ricerca durata tre anni e fatta dalla School of the Environment della Tsinghua University che rilancia la questione dell’inquinamento ambientale come problema sempre più urgente in Cina, aggravato dalla carenza di standard nazionali. I campioni prelevati nelle città orientali e del sud, su un totale di 23 province, hanno mostrato, ha riportato il China Daily, concentrazioni relativamente alte di Ndma, secondo le misurazioni in nanogrammi per litro. I ricercatori hanno osservato che le nitrosamine, quanto a impatto sull’organismo, sono paragonabili alle PM 2.5, le polveri sottili diffuse nell’aria e responsabili di patologie all’apparato respiratorio.

Medical News

Un software per robot in grado di interagire con i bambini autistici. E’ questo il prodotto innovativo presentato dai Behaviour Labs, un’eccellenza catanese  al West China business delegation to Europe. La manifestazione,  organizzata dall’assessorato alle Attività produttive della Regione siciliana, assieme alla rete della commissione europea Enterprise Europe Network Sicilia, composta da Confindustria Sicilia, Consorzio Arca e Consorzio Catania ricerche, ha messo insieme aziende siciliane, buyer e uomini d’affari cinesi, con l’intento di creare una sinergia e rapporti d’affari con il gigante dell’estremo oriente

“I cinesi sono interessati al prodotto per loro sconosciuto – dice Daniele Lombardo, ceo & founder della Behaviour Labs – Il robot è realizzato da un’azienda degli Stati Uniti, noi inseriamo il software. Abbiamo sperimentato il robot sei mesi fa su una trentina di persone affette da autismo”. Del prodotto al momento si avvale una cooperativa di Bari e anche l’Asp di Catania si prepara a emettere un bando per la fornitura. “Entro fine anno pubblicheremo tutto nella rivista del Cnr, che è nostro partner”