Medical News

Oggi, 12 ottobre, alle ore 9, presso la sala convegni della sede di Bisceglie di Universo Salute – Opera Don Uva (Via G. Bovio, 78 – Palazzina amministrativa – 1° piano) è in programma un importante convegno dal titolo “Universo Riabilitazione” 

In apertura dei lavori è previsto il saluto dell’Arcivescovo di Trani – Barletta – Bisceglie, S.E. Mons. Leonardo D’Ascenzo, dell’Amministratore Delegato di Universo Salute, Paolo Telesforo, del Direttore amministrativo Universo Salute, Marcello Paduanelli, e del Responsabile Area Comunicazione di Universo Salute, Alfredo Nolasco.
Il convegno (brochure in allegato al presente comunicato) si articolerà in tre sessioni (l’ultima pomeridiana, con inizio alle 14,30), moderate rispettivamente da Mario Santalucia, Direttore Servizio sovradistrettuale di Riabilitazione ASL Bat, Luigi Di Bisceglie, Responsabile scientifico del convegno nonché Direttore del Dipartimento di Riabilitazione Universo Salute, Bisceglie e Direttore Area Ospedaliera Universo Salute, Potenza, e da Vincenzo Coviello, Direttore sanitario Universo Salute a Bisceglie e Potenza.
Tra i relatori, Emanuele Barracchia (Responsabile Unità Riabilitazione Alzheimer Universo Salute, Bisceglie), Angela Pia Bellettieri (Responsabile Struttura aziendale AOR San Carlo, Potenza), Giuseppe Di Bisceglie, (Ingegnere biomedico – Servizio di Ingegneria clinica, Policlinico A. Gemelli, Roma), Marisa Megna (Professore Associato Confermato presso il Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze e Organi di senso – Direttore Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione, Università degli Studi di Bari), Vincenzo Multari (Fisiatra ICS “Maugeri”, Cassano delle Murge – Segretario Regionale SIMFER), Valentina Nocera (Medico chirurgo Universo Salute, Potenza), Katia Pinto (Psicologa Unità Riabilitazione Alzheimer Universo Salute Bisceglie), Biagio Veneziani (Direttore Universo Salute Area Disabilità Ortofrenica Universo Salute, Bisceglie).
La riabilitazione, nel III millennio, ha assunto il ruolo di snodo cruciale tra malattia e reinserimento socio-familiare, connotandosi in senso bio-psico-sociale.
L’ICF infatti ha codificato una serie di percorsi diagnostici e terapeutici finalizzati all’approccio olistico del paziente, inteso come un unicum, inserito nella società e nell’ambiente.
Le risorse economico-finanziarie a disposizione del SSN, dopo anni di indiscriminato utilizzo sono diminuite, con un carico maggiore per i cittadini; la rete ospedaliera è obsoleta e determina costi elevati a causa della frammentazione e della non omogeneità nelle prestazioni; dopo anni di logiche campanilistiche “dell’ospedale sotto casa”, la tendenza attuale, nell’ intento di migliorare le prestazioni sanitarie, è quella di spostare l’assistenza sul territorio, la cura di tutte le patologie croniche all’ospedale a domicilio è affidata soprattutto ai medici di famiglia e alle strutture socio sanitarie, nell’intento dì garantire livelli di assistenza a tutti, contenendo la spesa sanitaria, con appropriatezza delle cure.
La riabilitazione è il ponte tra la malattia con esiti invalidanti e il reinserimento in famiglia e nella società; occorre pertanto una continuità terapeutico-riabilitativa che si basa sull’interscambio professionale con i reparti per acuti, sul collegamento a cascata con gli stessi e di metodiche strumentali di alta tecnologia.
Un percorso riabilitativo precoce, riduce la durata del ricovero in acuto e ottiene un notevole risparmio nei costi della degenza, minore entità degli esiti invalidanti e minor ricorso a tutele sociali (pensioni dì invalidità) o familiari (care givers).
Il convegno, che ha ottenuto n.6 crediti formativi ECM (destinatari: medici chirurghi specialisti in geriatria, medicina fisica e riabilitazione, reumatologia, ortopedia e traumatologia; fisioterapisti; infermieri; psicologi), prende in esame le necessità terapeutiche, le buone pratiche nei principali campi della riabilitazione, gli aspetti gestionali, le tecnologie adottate, con particolare riguardo agli anziani, alle fragilità e al dolore, mettendo in risalto l’offerta di “salute riabilitativa” del gruppo Universo Salute Opera Don Uva.

Medical News

Napoli, Palazzo delle Arti 16/17/18 marzo 2018

Da venerdì 16 a domenica 18 marzo, al Palazzo delle Arti di Napoli, si terra la “Prima Conferenza Internazionale di Psicopatologia, Neuroscienze e Psicoterapia” organizzata da “Phenomena”, un gruppo di studio multidisciplinare formato da docenti universitari e ricercatori promosso dalla SiPGI, scuola di specializzazione in Psicoterapia gestaltica integrata. Una tre giorni di sessioni sequenziali programmate della durata di un’ora, dove studiosi provenienti da ogni parte del mondo, offriranno una breve descrizione dei lavori effettuati nelle tre aree di studio del Convegno. Nel corso delle giornate scientifiche le relazioni descriveranno le basi teoriche delle ricerche. I programmi di studio delineati potranno essere sviluppati, approfonditi e condivisi con gli altri componenti del gruppo di studio multidisciplinare nell’ambito delle successive conferenze. In ognuna delle giornate saranno previste, oltre alle presentazione dei lavori in sessioni sequenziali, alcune relazioni principali: venerdì 16 dal prof N.M. Maldonato e dal Prof. G. Cantillo, sabato 17 dal prof. M. Maj e la domenica 18 dal prof. G. Iorio e dal prof. R. Sperandeo. I lavori presentati al Congresso saranno successivamente sottoposti al protocollo della peer review e pubblicati in un volume di atti indicizzati da Scopus. PREMIO “KARL JASPERS” AL PROFESSORE MARIO MAJ L’evento in programma al Palazzo delle Arti di Napoli offrira anche l’occasione per consegnare il premio “Karl Jaspers per la Psicopatologia e le Neuroscienze” al Prof. Mario Maj, ordinario di Psichiatria dell’Università di Napoli dal 1985 e Direttore del Dipartimento di Psichiatria dell’Universita Luigi Vanvitelli. Sabato 17 marzo, alle 15, il docente terra una lectio magistralis dal titolo: “La ‘Psicopatologia Generale’ di Jaspers 100 anni dopo: sua rilevanza per la ricerca e la riflessione in psichiatria e nelle discipline affini”. PREMIO “PHENOMENA PER I GIOVANI RICERCATORI” Domenica 18 marzo, in occasione della chiusura della kermesse, sara assegnato il Premio “Phenomena per i Giovani Ricercatori” ai tre migliori Poster presentati dagli studiosi under 35. I lavori che si aggiudicheranno il premio saranno pubblicati in un e-book insieme agli atti del convegno.

Medical News

Appuntamento sabato prossimo per la presentazione delle opportunità relative alla traumatologia sportiva presso l’ospedale di Sansepolcro

“Servizio di alta specializzazione di traumatologia sportiva all’ospedale”. E’ il titolo del convegno in programma sabato 14 ottobre alle 10 nella sala del consiglio comunale biturgense. L’iniziativa ha l’obiettivo di illustrare alle associazioni sportive, ai medici di famiglia e a tutta la popolazione i contenuti e le opportunità della convenzione siglata dalla Asl Toscana sud est e l’AOU Careggi.

Interverranno Enrico Desideri, direttore generale Asl Toscana sud est; Monica Calamai, direttore generale AOU Careggi; Massimo Innocenti direttore Centro di Riferimento di Traumatologia dello sport di Careggi; Fabrizio Matassi, dirigente medico AOU Careggi; Mauro Cornioli, sindaco di Sansepolcro; Nilo Venturini, responsabile dell’ ospedale biturgense. 

La convenzione riguarda prestazioni ad alta specializzazione in caso di traumi specifici dell’attività sportiva, come distorsioni del ginocchio, lesioni del legamento crociato, lesioni del menisco, lussazioni di rotula, traumi muscolari e tendinei delle varie articolazioni, lussazioni della spalla, lesioni della cuffia dei rotatori ed altre patologie degli arti. Gli sportivi infortunati vengono quindi visitati con tempi di attesa ridotti in un ambulatorio dedicato e sarà possibile programmare un intervento chirurgico tempestivo, qualora necessario, presso le sale operatorie dell’ospedale biturgense.

La convenzione prevede la presenza dei professionisti di Careggi due volte al mese. Le prossime date, già fissate, sono il 3 novembre e il 24 novembre. 

“Al momento l’attività sta procedendo molto bene – dichiara Fabrizio Matassi – Il personale sia amministrativo che infermieristico è molto motivato e partecipe a questa iniziativa. E’ per me motivo di soddisfazione far parte di questo progetto che vede gli interventi programmati  in progressivo aumento e così pure le richieste di visite ambulatoriali. Disponiamo di tutte le strumentazioni necessarie per eseguire interventi di alto livello con tecniche mini invasive e strumenti innovativi al pari dei centri di traumatologia dello sport di avanguardia”.

Medical News

Lunedì 19 dicembre alle ore 10.00 evento conclusivo del corso formativo organizzato dal Servizio di Psicologia ASL 5

Ottimizzare le competenze relazionali e di leadership e le abilità dei gruppi di lavoro per migliorare i contesti lavorativi e, in ultima analisi, la qualità dell’assistenza ai pazienti. E’ stato questo l’obiettivo del corso di formazione “Un passo oltre: Leader e gruppo” organizzato dal Servizio di Psicologia della ASL 5 di Oristano, che lunedì 19 dicembre alle ore 10.00 presso la sala conferenze dell’ospedale San Martino, celebrerà il suo atto conclusivo. Per l’occasione saranno presentati i nuovi modelli e i progetti di lavoro elaborati dai partecipanti nel corso delle 14 edizioni che, da aprile a novembre di quest’anno, hanno impegnato circa 300 operatori provenienti da ospedali, distretti socio-sanitari, istituto penitenziario di Massama, 118, servizi Personale e delle Professioni sanitarie. 

L’evento di lunedì, a cui è prevista la partecipazione dell’assessore regionale della Sanità Luigi Arru, sarà introdotto dai saluti della Commissaria Straordinaria Maria Giovanna Porcu, che lascerà la parola al responsabile del Servizio di Psicologia della ASL 5 Domenico Putzolu ed agli altri docenti del corso. Si passerà quindi all’illustrazione dei nuovi modelli elaborati dagli stessi operatori sanitari per ottimizzare le dinamiche dei gruppi di lavoro.

Medical News

Sabato a Oristano un evento scientifico organizzato da Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici, Ordine dei Medici di Oristano e ASL 5

Sabato 10 alle ore 8.00 nella sala riunioni dell’ospedale San Martino di Oristano si terrà il convegno “Vaccinazioni oggi…” organizzato dalla FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri), Ordine dei Medici di Oristano e Azienda Sanitaria locale n. 5. L’evento è rivolto ai medici di Igiene Pubblica, medicina generale e pediatri di scelta scelta ed accreditato ECM (Educazione Continua in Medicina) per 6 crediti. 

A presentare i lavori sarà il professore ordinario di Igiene dell’università di Sassari Paolo Castiglia, che illustrerà gli aspetti generali relativi al tema, con un focus sull’efficacia e la sicurezza dei vaccini. Il responsabile dell’Unità Operativa di Prevenzione vaccinale della ASL 5 Antonio Serra fornirà i dati sulle vaccinazioni nella nostra provincia, che registrano peraltro un trend positivo in controtendenza rispetto al dato nazionale, mentre la direttrice del Servizio di Igiene pubblica Maria Valentina Marras presenterà il calendario vaccinale dell’Azienda sanitaria oristanese. A chiudere gli interventi sarà il componente del Comitato centrale FNOMCeO Raimondo Ibba con una relazione sugli aspetti etici e deontologici dell’obbligo vaccinale.

Medical News

Comunicato stampa Azienda Usl Toscana Centro

Un viaggio nelle diverse culture, tradizioni e religioni nel percorso della gravidanza e nel momento della nascita è il tema su cui si sviluppa un confronto ed una riflessione durante il convegno “Maternità e parto tra scienza e coscienza”. Un programma di tre giorni nei quali si alternano tavole rotonde, dibattiti e lezioni ricche di contenuti che si apre mercoledì 19 ottobre a Palazzo Vecchio alle ore 14.30 e proseguirà il 20 e 21 ottobre a Palazzo Medici Riccardi. Tutti i temi, di grande attualità, saranno al centro del dibattito di ospiti, relatori ed opinion leader di massimo livello provenienti dal campo medico-scientifico, istituzionale, accademico, dell’associazionismo, dei media e del mondo religioso.
La gravidanza ed Il parto nelle diverse culture e religioni, la maternità vissuta in un paese straniero ed in ambienti culturali diversi dal proprio, richiedono da parte dei professionisti sanitari un approccio delicato e rispettoso e la conoscenza delle specificità etniche, religiose e culturali delle donne che affrontano un particolare momento della vita, quello dell’attesa e della nascita di un figlio nel nostro paese.
Il programma proposto nel convegno è unico nel suo genere e presenta temi di grande attualità: “l’umanizzazione del parto”, il parto naturale”, “la nascita non violenta”, “la soggettività della partoriente”; “l’influenza delle diverse religioni nell’evento parto” e “l’ integrazione del percorso nascita della Regione Toscana con le diverse comunità religiose”.
L’evento è patrocinato da Azienda USL Toscana Centro, Consiglio Regionale della Toscana, Comune di Firenze, Istituto degli Innocenti ed Unicef.
L’apertura del Convegno a Palazzo Vecchio, si terrà alla presenza del Sindaco di Firenze, Dario Nardella; dell’assessore alla sanità della Regione Toscana, Stefania Saccardi; del Presidente del Consiglio Regionale, Eugenio Giani; del direttore generale dell’AUSL Toscana Centro, Paolo Morello Marchese e del coordinatore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute, Don Luca Carnasciali. L’introduzione ai lavori è affidata a Paolo Gacci, responsabile ostetricia ospedale Santa Maria Annunziata di Firenze.
Il convegno è rivolto a medici specialisti in ostetricia e ginecologia e specializzandi, ostetriche, medici di medicina generale, psicologi ed operatori del settore materno infantile.
INFO ed ISCRIZIONE: www.promoleader.com

Medical News

La Conferenza di Partecipazione dell’ASL VCO con l’Associazione Silenziosi Operai della Croce Onlus, con la Di.A.Ps.i. VCO, con Angsa VCO Onlus, con Coordinamento Centri Diurni in Psichiatria organizzano il convegno “
Medicina delle fragilità: aspetti bioetici”
.
Il convegno ha avuto il patrocinio dei Comuni di Domodossola, Villadossola e Premosello Chiovenda.

Si terrà giovedì 13 ottobre 2016 dalle ore 16,30 alle ore 21,30 presso il Centro Culturale La Fabbrica – sala conferenze – a Villadossola.
 Il Convegno è valido per il rilascio di quattro crediti ECM per medici, psicologi, logopedisti, educatori professionali, tecnici riabilitazione psichiatrica, terapista della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, terapisti occupazioni e infermieri.

Le iscrizioni dovranno essere inviate all’indirizzo email: formazione@trompone.it entro 10 giorni precedenti la data del Convegno.