Medical News

Per quanto riguarda l’Azienda Usl di Bologna, lo sciopero interessa gli operatori dell’area comparto (infermieri, operatori socio sanitari, tecnici sanitari, ostetriche, personale della riabilitazione e amministrativi) e della dirigenza medica, area sanitaria, tecnica, professionale e amministrativa.
L’Azienda USL di Bologna assicura i livelli minimi di attività previsti dall’accordo sindacale in caso di sciopero, in linea con le disposizioni normative di riferimento.
In particolare, oltre all’assistenza di base e alle urgenze, negli Ospedali dell’Azienda Usl di Bologna sono garantite le seguenti attività individuate per aree:
– Emergenza 118, Centrale Operativa 118, Pronto Soccorso, trasporti sanitari assistiti
– Terapie Intensive, Rianimazione e attività di Emodinamica
– Salute Mentale, urgenze psichiatriche nei servizi psichiatrici di diagnosi e cura, Trattamento Sanitario Obbligatorio, REMS, Cento di Salute Mentale
– Dialisi, garantiti i trattamenti di emodialisi in tutti i centri Dialisi Ausl
– Ostetricia – Ginecologica e Assistenza Pediatrica (accettazione urgenze ostetrico-ginecologiche, sala travaglio parto, terapia intensiva neonatale, pronto soccorso pediatrico)
– Blocchi operatori- Endoscopie, garantite in via prioritaria le prestazioni collegate alle urgenze – emergenze
– Diagnostica per immagini, assicurate indagini diagnostiche che presentano un carattere di urgenza. Garantite, inoltre, le indagini correlate a percorsi terapeutici oncologici
– Riabilitazione Ospedaliera, Fisioterapia e Logopedia presso Ospedale Maggiore, Fisioterapia presso Corte Roncati e Ospedale Bellaria, Fisioterapia e Terapia Occupazionale presso Casa dei Risvegli
– Day Service Ambulatoriale Area Oncologica, assicurati trattamenti chemioterapici
– Laboratorio Unico Metropolitano, Anatomia Patologica, Servizio Trasfusionale, Casa del Donatore
– ISNB (IRCSS), assicurata l’assistenza sanitaria di base in tutte le aree di degenza ordinaria, l’attività di urgenza dei laboratori di neuro fisiopatologia
– Neuroradiologia ISNB, assicurati interventi di diagnostica neuro radiologica nelle urgenze non differibili
– Punti prelievo Ospedalieri e Territoriali. Esecuzione prelievi TAO, urgenze indifferibili (entro 24 ore), controlli terapie, percorsi nascita
– Assistenza Domiciliare, Esecuzione prelievi, TAO, urgenze indifferibili (entro 24 ore), controlli terapie. Attività terapeutiche ed urgenze non procrastinabili
– Servizi Dipendenze Patologiche (SERT), garantita la continuità assistenziale nella distribuzione di metadone
– Sanità Pubblica, garantiti gli interventi e le attività nei casi di urgenza nei servizi di Igiene Pubblica e degli alimenti, Tutela ambienti di lavoro, Veterinario, Funzione Clinico Assistenziale

Medical News

La Direzione Generale dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale (ASST) della Valtellina e dell’Alto Lario comunica che per l’intera giornata del 27 ottobre 2017 è stato proclamato dalle Associazioni Sindacali CUB (Confederazione Unitaria di Base), SGB (Sindacato Generale di Base), SICOBAS (Sindacato Intercategoriale Cobas), USI-AIT (Unione Sindacale Italiana) e SLAI-COBAS (Sindacato Lavoratori Autorganizzati Intercategoriale) lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati (settori pubblici e privati/trasporto ferroviario) Saranno comunque garantiti i servizi di assistenza sanitaria d’urgenza ed ordinaria solo rispetto ai pazienti ricoverati. Tutta l’attività programmata di specialistica ambulatoriale prenotata non è garantita ma è strettamente in correlazione all’adesione allo sciopero. Come prevedono le norme vigenti saranno garantiti i servizi minimi essenziali e in particolare le urgenze, mentre le attività programmabili potranno subire riduzioni conseguenti all’adesione allo sciopero.

Medical News

Promosso dalla Confederazione sindacale CUB, Unione Sindacale Italiana AIT,USI AIT

Venerdì 4 novembre è indetto uno sciopero generale nazionale di tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata, promosso dalla Confederazione sindacale CUB, Unione Sindacale Italiana AIT,USI AIT.
In tale giornata potrebbero verificarsi rallentamenti di alcune attività.
Tutti i servizi essenziali saranno comunque garantiti.
L’Azienda si scusa per gli eventuali disagi che potrebbero derivare ai cittadini.