Corsi ECM
Scarica la brochure

Scarica la brochure

Informazioni
Provider ECM AV Eventi e Formazione
Crediti ECM  5
Data 28 Febbraio 2015
Costo  Gratuito
Location  Bari
Destinatari  Medici di Medicina Generale e Specialisti in Cardiologia. Cardiochirurgia. Infermieri

L’evento si propone di fornire ai partecipanti le novità scientifiche, attraverso i nuovi trial, sui valori target del colesterolo LDL da rispettare per la riduzione del rischio cerebro cardiovascolare in prevenzione primaria e secondaria con molecole singole o in associazione. L’indicazione alla terapia anticoagulante, con vecchi e nuovi farmaci, sarà discussa ai fini di un miglioramento della  qualità di vita dei pazienti.

La maggiore efficacia, i minori rischi di sanguinamento con un’appropriata terapia antiaggregante o anticoagulante determinano riduzioni a lungo termine di spese assistenziali e previdenziali per inabilità motorie secondarie a complicanze cardioemboliche in corso di fibrillazione atriale o stroke. L’evento vuole dimostrare che la buona medicina è il risultato di competenze e umanizzazione delle cure che solo con una corretta gestione integrata medico infermiere può garantire

Corsi ECM
team manager

Scarica la Brochure

Informazioni
Organizzatore AV Eventi e Formazione
Data 28 Febbraio 2015
Costo Gratuito con obbligo d'iscrizione
Location Siracusa
Destinatari Medici specialisti in Medicina dello Sport Ortopedia Fisiatria Fisioterapisti Psicologi Laureati in Scienze Motorie Manager Sportivi Tecnici Sportivi

AV Eventi e Formazione presenta i GIBI Days, una serie di appuntamenti nati con lo scopo di esaminare e approfondire tematiche legate alla medicina e al benessere.

Il primo appuntamento avrà come obiettivo la figura del Team Manager nei suoi rapporti di mediazione tra le diverse figure che operano ed interagiscono nella società sportiva, quali gli atleti ed i loro genitori, gli allenatori,i dirigenti, i tecnici, medici e collaboratori, con interventi mirati alla prevenzione e risoluzione delle problematiche relazionali e sulla gestione della conflittualità orizzontale e verticale.

In Italia, il Team Manager stenta ad un proprio riconoscimento e il suo ruolo spesso viene confuso con quello del direttore sportivo. In realtà si tratta di una figura diversa per competenze e mansioni all’interno del club.
Il Team Manager svolge un ruolo di notevole rilievo e responsabilità, perché deve gestire gli atleti e le loro esigenze, organizzare i vari allenamenti assecondando le richieste dell’allenatore e coordinare l’utilizzo di strumenti ed impianti di allenamento, collaborare le attività dello staff medico societario, con il compito importantissimo di fare da filtro tra dirigenza ed atleti, trovandosi spesso a dover svolgere il ruolo di un vero e proprio mediatore sportivo.

Il Team Manager non deve quindi essere soltanto un ottimo organizzatore, ma deve essere anche un facilitatore della comunicazione, per favorire l’implementazione e consolidamento del senso di gruppo, aspetto di fondamentale importanza in un ambito di aggregazione quale è il mondo dello sport, attività sempre più complessa in un ambiente sportivo sempre più multiculturale.
Un ruolo così complesso richiede molteplici competenze: sportive, amministrative, psicologiche, gestionali unite ad una grande passione.

Il primo appuntamento dei GIBI Days, prenderà in esame le principali problematiche relazionali che giornalmente si trova ad affrontare un team manager sportivo.
Grazie alla partecipazione di professionisti del settore, psicologi e medici sportivi, si potrà arrivare ad una maggiore comprensione di questa professione.

Corsi ECM
Brochure-Settimana-in-Cardiologia---immagine

Scarica la Brochure

Informazioni
Provider ECM AV Eventi e Formazione
Crediti ECM 35
Data Dal 23 al 27 Febbraio 2015
Costo Gratuito
Location  Bari
Destinatari Medici di Medicina Generale

Sette giorni in cardiologia è un evento formativo destinato ai medici di medicina generale.
Gli iscritti al corso, seguendo un percorso didattico e pratico, frequenteranno l’U.O.C. di Cardiologia Ospedaliera del Policlinico e saranno loro fornite le informazioni sulla corretta gestione clinica, diagnostica e terapeutica dei pazienti affetti dalle patologie cardiovascolari di più comune riscontro (Sindrome Coronarica Acuta, Scompensi cardiaci avanzati, gravi aritmie ipocinetiche e ipercinetiche).

Accettazione, degenza, terapia intensiva, laboratori di diagnostica di ultra specialità e di cardiologia interventista
saranno aperti ai partecipanti che potranno seguire in diretta i medici tutor e interloquire con loro.

Briefing giornalieri, discussione dei casi clinici, lezioni teoriche di terapia e tecnica diagnostica saranno effettuati per evidenziare indicazioni di appropriatezza, costi di gestione, sostenibilità, per una razionalizzazione dei rischi e dei
benefici di cure efficaci. Gli argomenti riguarderanno, la gestione delle criticità cliniche, la valutazione dei pericoli delle procedure cruente, le evidenze scientifiche, il rischio trombotico e contrattile del paziente dimesso e da passare in carico alla medicina di famiglia.

Corsi ECM
Brochure-Tendini-rev4e

Scarica la Brochure

Informazioni
Provider ECM AV Eventi e Formazione
Crediti ECM  4.7
Data 14 Febbraio 2015
Costo Gratuito con obbligo d'iscrizione
Location  Lecce
Destinatari Medici di Medicina Generale – Specialisti in Ortopedia – Traumatologia – Reumatologia – Medicina Fisica e Riabilitativa – Medicina dello Sport

Considerata per anni una patologia appannaggio esclusivo della pratica sportiva professionistica, oggi la tendinopatia affligge milioni di persone talvolta quale ineluttabile conseguenza di sovraccarico funzionale lavorative tal’altro quale epifenomeno di poco conosciute correlazioni con malattie metaboliche e processi biologici d’invecchiamento.

Succede quotidianamente a tutti noi: un paziente sta bene fino al giorno prima, non ha fatto nulla di strano e tuttavia si presenta nei nostri ambulatori con un improvviso dolore alla spalla, all’epicondilo laterale del gomito, al tendine d’achille piuttosto che al poso o alla mano.

Per anni l’ortopedia e la fisiatria si sono concentrate molto sugli aspetti biomeccanici e sui danni strutturali alla base delle tendinopatie mentre i reumatologi hanno focalizzato l’attenzione sui processi biologici come fattori centrali dei processi di degenerazione e guarigione di cartilagini e tendini. Solo di recente la letteratura scientifica ha cominciato ad affrontare l’interessante connessione tra le malattie metaboliche (diabete, obesità, malattie della tiroide) e l’insorgenza delle tendinopatie.

Obiettivo del corso sarà condividere e di fare il punto, con un approccio assolutamente interdisciplinare mediante discussione di casi clinici , sulle attuali metodiche terapeutiche chirurgico-riabilitative e farmacologiche e sul corretto timing di intervento ed integrazione terapeutica.

Corsi ECM
Corso-ATC-Siracusa-2015rev3

Scarica la Brochure

Informazioni
Provider ECM AV Eventi e Formazione
Crediti ECM 50
Data  Dal 13 Febbraio al 19 Aprile 2015
Costo € 750 00
Location  Siracusa
Destinatari Fisioterapiti – Studenti di Fisioterapia – Medici Specialisti in medicina della riabilitazione

L’approccio terapeutico combinato è frutto di una trentennale esperienza lavorativa e di studio da parte del docente in ambito neurologico e in terapia manuale e prende l’avvio dalla considerazione che la funzione e la “disfunzione” sono sempre il risultato  dell’’interazione tra vari sistemi che devono essere tenuti in considerazione contemporaneamente nel trattamento riabilitativo.

Tra le caratteristiche peculiari dell’’ATC troviamo:  la valutazione, l’’elaborazione di un piano terapeutico e il trattamento basati  sul modello “Struttura-Funzione , l’estrema attenzione alle tecniche manuali, alle guide ed alla scelta delle proposte terapeutiche in generale, l’’idea che accanto al sapere scientifico, cioè il bagaglio di conoscenze proprie del clinico che indaga e interviene sul paziente, sia utile  essere dotati di pensiero euristico e della  capacità di  approcciarsi, con metodoipotetico-deduttivo.

L’’ATC ritiene dunque che l’’intuito, sia elemento strutturale indispensabile nel ragionamento clinico tanto quanto lo sia il sapere scientifico. L’’ATC, sia in fase valutativa, quanto nel trattamento considera l’’individuo-paziente nel suo insieme,  senza distinguerlo in paziente “ortopedico” e “neurologico”, e sottolinea la necessità di non  tralasciare l’’inevitabile e importante interrelazione tra diverse componenti, come limitazioni e alterazioni delle strutture articolari, sistema nervoso centrale, alterata neuro-dinamica, disallineamenti biomeccanici, modificazioni a carico del muscolo, dolore, alterazioni delle capacità di apprendimento e di controllo motorio ed altri fattori, che intervengono nel determinare una  ridotta o alterata possibilità di movimento. Non c’’è lavoro di terapia manuale che mobilizzando un’’articolazione o un muscolo  non interessi  vie nervose e non coinvolga il Sistema Nervoso Centrale. Non c’’è manovra di allungamento muscolare che non metta in tensione il tessuto nervoso obbligandolo ad adattarsi (neuro dinamica).

Non c’’è trattamento di neuro riabilitazione che non debba fare i conti con una “periferia corporea” strutturalmente compromessa.  La disattenzione che può portare a non cogliere questo insieme” è spesso responsabile di ritardi nel processo di recupero così come di insuccessi.