Medical News

Piazza Municipio ha ospitato sabato 14 Novembre l’iniziativa tesa a sensibilizzare la cittadinanza contro gli effetti del Diabete. Palazzo di Città colorato di azzurro, colore simbolo della manifestazione internazionale

POZZALLO – I cittadini in “Blue Light” si sono uniti sabato sera a Pozzallo contro il diabete nell’ambito della Giornata Mondiale del Diabete celebrata in tutto il mondo sabato 14 Novembre 2015 dall’International Diabetes Federation (IDF). L’evento si è svolto in Piazza Municipio “G. La Pira” con l’Open Meeting voluto dalla Helios Med Onlus (associazione leader nella cura delle ulcere cutanee) e patrocinato dal Comune di Pozzallo al fine di sensibilizzare la cittadinanza e, soprattutto i giovani, sull’incidenza e sui danni provocati dal Diabete. La facciata del Palazzo di Città è stata illuminata di azzurro, mentre nastri blu-cielo – il colore ufficiale della manifestazione – sono stati distribuiti a tanti cittadini che hanno così aderito all’evento cui hanno partecipato – tra gli altri – il vicesindaco Francesco Gugliotta, l’assessore comunale ai servizi sociali Mara Aldrighetti, il presidente della sezione di Pozzallo della Lega Navale Italiana Luigi Tussellino, il presidente del Rotary Club Pozzallo-Ispica Giorgio Modica, i rappresentanti dell’Unione Italiana Ciechi, dell’Associazione Nazionale Carabinieri, della Società Marinara di Mutuo Soccorso. Presenti anche i volontari della Protezione civile. Hanno aderito, inoltre, “Milano Arte” e “Apin Onlus”. Durante la serata è stata presentata anche una speciale varietà di cioccolato di Modica destinata ai diabetici realizzata con una minore quantità di zucchero dal maestro cioccolatiere Giuseppe Rizza. “Un’occasione – ha dichiarato la presidente di Helios Med Onlus, Maria Letizia Iabichella – per ricordare a tutti che è importantissima la prevenzione poiché il diabete può portare a conseguenze gravissime come infarti, ictus e cecità. Il diabete – ha proseguito – è anche la prima causa di amputazioni. Al momento, per arginare e prevenire gli effetti del diabete possiamo agire molto sullo stile di vita e sulla corretta alimentazione limitando l’iper afflusso alimentare. Contribuiscono anche un miglior controllo dell’equilibrio glicemico e  un periodico controllo della pressione arteriosa e del profilo dei grassi del sangue. Inoltre è molto importante che sia la cura sia la correzione dello stile di vita inizino il più presto possibile, perché solo ottimizzando velocemente i valori dei fattori di rischio si possono ottenere buoni risultati contro il diabete”. L’evento di Pozzallo, dunque, in connessione con quanto avvenuto in altre regioni e città del Mondo, ha diffuso utili informazioni per una buona prevenzione.

Medical News

POZZALLO – La giornata mondiale del Diabete sarà celebrata anche a Pozzallo venerdì 13 e sabato 14 Novembre 2015 dall’Helios Med Onlus, associazione leader nel Wound Care Management delle ulcere cutanee, che ha così aderito alla campagna promossa dall’International Diabetes Federation (IDF).
In particolare, sabato 14 Novembre dalle ore 16 alle 21, con l’adesione del Comune di Pozzallo, Piazza Municipio si colorerà del blu-cielo dei nastri realizzati per l’Open Meeting voluto dalla Helios Med Onlus al fine di sensibilizzare la cittadinanza e, soprattutto i giovani, sull’incidenza e sui danni provocati dal Diabete. Anche il Palazzo di Città sarà illuminato di azzurro. Venerdì 13 Novembre dalle 10.30 si svolgerà, invece, un incontro al Liceo scientifico “G. La Pira” di Pozzallo sul tema “La giornata mondiale dedicata al diabete: perché conoscerla al mio liceo?”. Previste le relazioni di Fausto Assenza, HeliosMed Onlus Wound Care Department; di Alessio Iabichella, HeliosMed Onlus Web Project e di Maria Letizia Iabichella, presidente di HeliosMed Onlus.
Secondo i dati dell’IDF, nel 2035, oltre 600 milioni di persone nel mondo saranno affette da diabete; solo in Italia, nel 2030, saranno 5 milioni. Helios Med Onlus ritiene che la sensibilizzazione rappresenti il primo step nella prevenzione del diabete e delle sue complicanze quali retinopatia, nefropatia, cardiopatia, encefalopatia, arteriopatia, neuropatie come incontinenza urinaria, deficit motorio, piede diabetico neuropatico e neuro-ischemico. “Modificare lo stile di vita personale (igiene e alimentazione) e sociale (costi e incidenza nella spesa sanitaria) – afferma Maria Letizia Iabichella, presidente di Helios Med Onlus – è un impegno che appartiene a ciascun cittadino del mondo. Ai giovani soprattutto è affidata questa Challenge. Il World Diabetes Day tende a sensibilizzare la comunità mondiale simbolicamente unita da un “cerchio blu-cielo” che connette tutti i partecipanti che, a loro volta, legando al braccio il nastro di colore blu-cielo, sabato 14 novembre in Piazza Municipio a Pozzallo – conclude la dott.ssa Iabichella – si uniranno al resto del mondo dove oltre 100 Paesi hanno aderito alla Giornata Mondiale del Diabete”.