Medical News Senza categoria

Roma – “Siamo soddisfatti per la proposta da parte del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, di aprire un tavolo permanente di lavoro con i sindacati e dichiariamo da subito il massimo impegno dell’Ugl su tutti i temi oggetto di trattativ,a con priorità rivolta al problema delle Liste di attesa“.

Lo dichiara il segretario nazionale dell’Ugl Medici, Filippo Fordellone, in merito all’incontro odierno con il ministro della Salute sul tema della riforma del sistema sanitario nazionale.

“Altrettanto opportuna – aggiunge – la cadenza settimanale degli incontri al fine di varare una riforma condivisa, da noi sempre auspicata. Il nostro impegno e il senso di responsabilità saranno massimi”. http://www.ugl.it

Medical News News del giorno

ROMA – Sciopero generale di 24 ore di tutti i medici del servizio pubblico il prossimo 16 dicembre. A proclamarlo tutte le sigle sindacali del settore contro il “grave e perdurante disagio ai cittadini da politiche orientate esclusivamente ad una gestione contabile del SSN”. Incroceranno le braccia gli ospedalieri come i medici di famiglia.

La protesta, spiega i sindacati in un comunicato congiunto, è contro il mancato finanziamento del Fondo Sanitario Nazionale, ma è anche una risposta ai recenti provvedimenti sull’appropriatezza varati dal Governo. “A Governo e Regioni – scrivono i diversi sindacati – chiediamo attenzione per la salute dei cittadini e consapevolezza delle pesanti e negative ripercussioni sulle liste di attesa, sull’integrazione ospedale territorio, sulle condizioni di lavoro, sulla qualità e sicurezza delle cure, sulla sperequazione esistente nell’esigibilità del diritto alla salute e nei livelli di tassazione, che derivano da un progressivo impoverimento del servizio pubblico. E di mettere fine alla intollerabile “caccia alle streghe” che prevede, panacea di ogni problema legato all’erogazione delle prestazioni sanitarie, sempre e solo sanzioni e multe a carico dei Medici, capri espiatori delle colpe di decisori politici ed amministratori miopi e inadeguati”.