Medical News

La Food and Drug Administration americana sta valutando il divieto delle sigarette elettroniche sul mercato statunitense. Una decisione – afferma la Fda – legata al boom delle sigarette elettroniche fra i teenager. Le vendite di e-cig sono balzate lo scorso anno, spinte in parte dalle start up online che vendono vaporizzatori e liquidi alla nicotina.
La Fda definisce la diffusione delle sigarette elettroniche e dei vaporizzatori tra i giovani come “epidemica” ed ha dato ai produttori 60 giorni per mettere a punto un piano che vieti il loro uso ai teenager. Se le aziende non si atterranno a queste indicazioni potrebbero essere costrette a ritirare i loro prodotti dal mercato. La stretta riguarda non solo i produttori ma anche oltre mille rivenditori, a cui la Fda sta inviando una lettera di avvertimento in cui minaccia sanzioni a chi vende sigarette elettroniche ai minori. Un monito rivolto anche a grandi catene come 7-Eleven e Walgreens. Intanto 131 multe sono state gia’ comminate.

Medical News

Varranno stesse norme valide per sigarette e sigari

L’amministrazione Obama vieta la vendita di sigarette elettroniche ai minori di 18 anni. La nuova norma, secondo quanto dichiara dalla Food and Drug Administration, servirà a proteggere i minori dal rischio di sviluppare dipendenza da nicotina. Varranno le stesse regole in vigore le normali sigarette e i sigari.
 
Intanto la California compie un nuovo passo nella guerra al fumo. E alza l’eta’ per acquistare le sigarette e il tabacco a 21 anni, dagli attuali 18. Il governatore Jerry Brown ha firmato il progetto, facendolo divenire legge. L’obiettivo e’ quello di allontanare i ragazzi dal fumo. Secondo uno studio dell’Istituto di Medicina, il 90% dei fumatori inizia a usare tabacco prima dei 19 anni.

La stretta entrera’ in vigore tra 90 giorni e rappresenta, secondo quanto riferisce il Washington Post, la prima volta che un ente governativo regolamenta prodotti legati al fumo. Secondo le nuove norme i rivenditori avranno l’obbligo di verificare l’eta’ dell’acquirente che vuole acquistare le sigarette elettroniche. E sara’ inoltre proibita la vendita di questi prodotti attraverso distributori automatici. Da tempo le sigarette elettroniche sono al centro di un dibattito tra chi sostiene che provocano gli stessi danni di una sigaretta e chi invece pensa che rappresentino uno strumento per smettere di fumare. “Il consumo di sigarette tra i minori di 18 anni e’ calato sensibilmente – ha detto il ministro americano della salute Sylvia Burrell – in compenso e’ aumentato l’uso di prodotti a base di nicotina. Tutto ciò’ sta creando una nuova generazione di americani che sono a rischio dipendenza”.

Medical News

Confermato ok standard pacchetti, bando del mentolo e regole e-cig

La nuova direttiva europea sul tabacco è valida. La conferma è arrivata dalla Corte di Giustizia europea che ha respinto il ricorso della Polonia, sostenuta dalla Romania, contro la standardizzazione dei formati dei pacchetti e degli avvertimenti sulla nocività, contro il bando delle sigarette al mentolo entro il 20 maggio 2020 e sul regime specifico per le sigarette elettroniche.
Per quanto riguarda le sigarette al mentolo, la Corte ha rilevato che le sigarette aromatizzate hanno “effetti sull’iniziazione al consumo di tabacco”, ricordando che il mentolo “per la sua gradevolezza ha lo scopo di rendere i prodotti del tabacco più desiderabili per i consumatori e che la riduzione dell’attrattività di tali prodotti può contribuire a diminuire la diffusione del tabagismo e della dipendenza sia presso i nuovi consumatori sia presso i consumatori abituali”. 

Piena conferma anche per le disposizioni che riguardano gli imballaggi: devono sparire le confezioni da dieci, su ogni pacchetto devono comparire messaggi e immagini dissuasivi su almeno il 65% della superficie tanto sul fronte quanto sul retro. Infine, a proposito delle sigarette elettroniche, la Corte ha – tra l’altro – rilevato che la direttiva “consente agli stati membri di impedire che le norme di conformità siano eluse”.