fbpx

Torino, 80enne salvata da un raro tumore al pancreas

All’ospedale San Giovanni Bosco, intervento addominale durato nove ore. Solo una ventina di casi al mondo

L’ospedale Giovanni Bosco di Torino ha trattato con successo un tumore pancreatico di cui sono descritti solo una ventina di casi al mondo. L’operazione di chirurgia addominale durata nove ore, e il relativo case-history, sono stati presentati oggi al Congresso Acoi.
Il più complesso intervento di chirurgia addominale – la duodenocefalopancreasectomia – è stato eseguito dall’equipe di Chirurgia Generale diretta da Renzo Leli su una paziente di 80 anni, salvandole la vita.
“La paziente – spiega Leli – aveva una massa di 20 centimetri di diametro che le invadeva l’addome superiore e che è risultata essere una variante rara della neoplasia mucinoso-cistica del pancreas di cui sono stati descritti pochissimi. E’ stata trattata con successo, affrontando le molteplici difficoltà della chirurgia complessa, dell’età molto avanzata, della durata dell’intervento e della concomitante diagnosi di patologia rara”.
“Questo grazie all’esperienza – rimarca – che ci ha portati a essere centro di riferimento per la patologia pancreatica, come attesta l’aumento dei volumi e della complessità dei casi che trattiamo”.