fbpx

Alcuni tratti della personalità sono ‘contagiosi’ tra i bambini

Con amici estroversi e che si impegnano si tende fare lo stesso

Non è solo tutta una questione di geni: alcuni tratti della personalità sono infatti ‘contagiosi’ tra i bambini, che frequentandosi si influenzano a vicenda. È quanto emerge da una ricerca della Michigan State University, pubblicata sulla rivista Journal of Personality and Social Psychology. Gli studiosi hanno preso in esame per un intero anno scolastico due classi, composte da 53 bambini di tre o quattro anni. Grazie ad alcune analisi specifiche tese ad approfondire il contesto sociale e le influenze, è stato possibile rilevare che i bimbi con amici estroversi e che si impegnavano tendevano ad assimilare questi tratti della personalità, a differenza di coloro che invece avevano come compagni di gioco coetanei molto ansiosi o facilmente irritabili e che non tendevano invece a fare propri questi tratti.
“La nostra scoperta va contro i presupposti comuni secondo i quali la personalità è radicata e non può essere cambiata – spiega Jennifer Watling Neal, coautrice dello studio – questo è importante perché alcuni tratti della personalità possono aiutare i bambini ad avere successo nella vita, mentre altri possono fare da freno. “I genitori trascorrono molto del loro tempo a cercare di insegnare ai loro figli di essere pazienti, di essere buoni ascoltatori, di non essere impulsivi – conclude l’altra autrice della ricerca, Emily Durbin – ma non sono i genitori o gli insegnanti ma piuttosto gli amici a influenzarli”.