Usa, allarme overdose da droghe sintetiche

Sotto accusa il carfentanil, un tranquillante per animali

E’ allarme negli Stati Uniti per un’ondata di overdose da droghe nelle ultime due settimane.
Secondo la polizia la causa è il carfentanil, un tranquillante per animali usato su bestiame ed elefanti. Ne basta pochissimo per uccidere una persona. La sua potenza è devastante: se il fentanyl, un oppioide sintetico, è 50 volte più forte dell’eroina, il carfentanil è 100 volte più potente del fentanyl, come segnala il New York Times. Solo a Cincinnati in Ohio nelle ultime due settimane 200 persone hanno avuto una overdose, e 3 sono morte. Ma aumenti simili nelle overdose da droga si sono registrati anche in Indiana, Kentucky e West Virginia. Un sintomo, secondo gli esperti, dell’epidemia di eroina che si sta registrando in America e del crescente uso di oppioidi sintetici, come il fentanyl, spesso mescolati nelle partite di eroina.
Le autorità sospettano che il carfentanil sia stato prodotto in Cina o Messico, ed abbia poi continuato il suo viaggio arrivando a Columbus in Ohio, in Florida e Kentucky, come riportano le cronache locali. Mentre il fentanyl è ampiamente usato negli ospedali, essendo un antidolorifico ad azione rapida, il carfentanil è molto più raro e i medici hanno dovuto chiamare zoo e veterinari di campagna per avere un campione da usare nelle analisi di confronto. A confermare l’ondata di overdose sono i dati diffusi dalla polizia e gli ufficiali sanitari di Cincinnati, secondo cui nei primi sei mesi del 2016 in media sono state registrate 92 overdose al mese, quando nell’ultimo semestre del 2015 erano state in media circa 40.