Vivere fino a 120 anni? Studio su farmaco antidiabete

Ha allungato del 40% la vita ai topi, ora test su 3000 pazienti

Promette di essere il primo farmaco a bloccare l’invecchiamento, capace di regalare agli esseri umani ben 120 di vita media, ed e’ già a portata di mano, poco costoso ed in uso da decenni: si tratta del prodotto anti-diabete a base di metformina, che ha mostrato di allungare la vita almeno del 40% su topi e vermi da laboratorio, e di mantenere il loro organismo più sano e forte.

Ora, per la prima volta, partirà in America uno studio su circa 3.000 pazienti tra i 70 e gli 80 anni di età già colpiti da malattie cardiache, o tumori o demenza, volto esclusivamente a verificare le proprietà anti-invecchiamento del medicinale.

La Food and drug administration (Fda) ha appena dato l’ok alla sperimentazione che verrà condotta al ‘Buck Institute’ per la ricerca sull’invecchiamento della California, sotto la guida tra gli altri di Gordon Lithgow, un esperto di gerontologia scozzese. “Se prendiamo di mira l’invecchiamento e riusciamo a rallentarlo, a quel punto rallentiamo automaticamente tutte le patologie e le malattie che si manifestano con gli anni – ha osservato Lithgow – e’ una cosa rivoluzionaria, mai accaduta prima.” “L’idea di una sperimentazione usando un farmaco a questo scopo sembrava inconcepibile solo 20 anni fa – ha aggiunto – ma sta accadendo e c’e’ ogni ragione per credere che sarà possibile. I processi che portano all’invecchiamento non sono piu’ un mistero”. Se l’esperimento avrà successo – spiegano gli esperti – le prime malattie a ‘sparire’ sarebbero l’Alzheimer, il Parkinson, le demenze senili. “Una persona di 70 anni avrà un’età biologica di non più di 50”, ha commentato Jay Olshansky, gerontologo della Illinois university di Chicago. La metformina viene giudicata il prodotto migliore contro l’invecchiamento organico, in quanto aumenta le molecole di ossigeno presenti nelle cellule,e queste a loro volta incrementano forza e longevita’.